Il reportage non costruisce una storia, la racconta con discrezione. Non determina luoghi, spazi e tempi ma coglie spontaneamente le situazioni, gli attimi, le emozioni. Ha il compito di fissare in video momenti che, per la trepidazione, andrebbero perduti.